Abbiamo evitato, ritenendolo superfluo e dispersivo, presentare in questo sito la storia del mito, che ognuno può andare a recuperare su altri siti più generali e/o di tipo enciclopedico.

Citiamo, ad esempio, l'Enciclopedia delle Arti Antiche della Treccani alla voce 'Pan'.

Preferiamo qui, invece, dare spazio a contributi significativi e di approfondimento sui temi culturali, storici e artistici legati al mito di Pan - anche in chiave psicoanalitica - da cui sono esclusi quelli che dovessero sfociare nell'esoterico, nel misterico, o che partissero da presupposti privi di una qualsiasi base reale, scientifica o artistica.

 

Eventuali proposte dei visitatori potranno essere inoltrate all'indirizzo indicato alla pagina 'Contatti'.

 

Maschera bronzea di Pan

Ritrovata una maschera del dio Pan
presso il Lago Tiberiade (Israele).
[Dal sito: http://www.artemagazine.it/archeologia.
Pubblicato il 16 Marzo 2015, foto incluse]

ISRAELE, 16 Marzo 2015 - Rarissima. «Gran parte delle maschere di bronzo del periodo ellenistico o romano – ha spiegato il direttore degli scavi Michale Eisenberg – sono miniature». Questa maschera del dio Pan, il figlio di Ermes mezzo uomo, mezzo caprone, è invece praticamente a grandezza naturale.

La visione di James Hillman

La mitologia greca 'ospita gli archetipi sotto forma di dei', sostiene James Hillman (1926-2011) in 'Saggio su Pan' (Adelphi ed., Milano 1977). Secondo il filosofo psicoterapeuta statunitense, in questa cosmogonia Pan riveste il ruolo di inconscio tout-court. E' questo il nostro punto di partenza per indagare, attraverso il mito, i contenuti dell'arte, quando sia frutto di quel materiale inconscio che ne rappresenta la sostanza costitutiva primaria.

 

 

Le basi storiche della terra di Panni e del suo mito

Sul 'Toppolo', la parte più alta del paese di Panni (Fg), si può ammirare, all'interno di una villa storica con contrafforte, un busto raffigurante il dio Pan. L'origine è incerta, ma è una chiara testimonianza dello stretto legame di questa terra con il mito del 'grande Pan' (Plutarco).

Nel paese di Panni (Fg) sono anche presenti evidenze storiche di varia epoca, come quelle sulla torre campanaria della chiesa Maria Ss. dell'Assunta:

- Graffiti romani tardo-repubblicani (I sec. a.C.).
- Graffiti paleocristiani (II-IV sec.).
- Tracce e frammenti di affreschi dell'alto medioevo.

Notevole è stata la presenza templare della quale si tentò di cancellarne il passaggio:

- Bassorilievi di Grifoni e Leoni,
- Bassorilievi di Baphomet.
- Graffiti e simboli templari.

Numerosi e di varia epoca (XVIII sec. in poi) sono i portali e le chiavi d'arco sparsi nel paese.

Per approfondimenti, visita la nostra pagina "Panni. Il paese del mito di Pan. Profilo storico".